Home - Didattica - Biblioteca dei diritti e della legalità P.Giuseppe Puglisi

BIBLIOTECA BIBLIOTECA DEI DIRITTI E DELLA LEGALITA'

Presentazione

Leggere liberamente è un'attività che, in alcuni casi, i ragazzi ritengono attraente. Sono loro stessi a scegliere i libri e, spesso, avviene anche una contaminazione per cui, in quel momento, si legge tutti lo stesso genere, addirittura lo stesso romanzo. Ma insegnare a leggere, insegnare a cogliere le sfumature essenziali per comprendere a fondo un'opera è cosa diversa. Soprattutto è un compito imprescindibile per noi docenti insegnare a leggere opere di un certo tipo, magari ancorate al momento sociale e storico che il ragazzo sta vivendo per dargli gli strumenti utili a vivere il suo presente e prepararsi al suo futuro. Il progetto “Biblioteca di cittadinanza e legalità:”P. Giuseppe Puglisi” si pone proprio la finalità di avvicinare gli alunni alla conoscenza di come leggere il presente attraverso gli occhi di chi scrive ed è una raccolta di libri per ragazzi e giovani adulti con storie sulla legalità, sulla criminalità organizzata e sulla cittadinanza attiva. La Biblioteca non è immaginata, però, come un mero contenitore di libri, un luogo statico in cui prendere in prestito libri soltanto. Al contrario, la finalità è la costruzione di un luogo da cui far muovere iniziative, proposte, scambi, progetti ed attività sempre nuove e capaci di attivare nei ragazzi voglia di protagonismo e di impegno diretto. Da essa, inoltre, partiranno anche iniziative rivolte agli adulti con proposte per educatori, insegnanti, bibliotecari, librai (ecc.) che si vogliono impegnare nella promozione della legalità democratica attraverso le storie. Diverse le idee già in cantiere che partono dalla volontà di un radicamento della scuola in questo nostro territorio incontrando chi, in prima persona, scrive. La nostra città, infatti, è ricchissima di scrittori che, in modo arguto e puntuale, stanno contribuendo moltissimo alla costruzione di un sapere collettivo attrezzato, capace, cioè, di interpretare la realtà ed impegnarsi in prima persona nella sua trasformazione. Possiamo parlare, se vogliamo, di una scrittura impegnata, “militante”, interessata a informare ed interessare, a formare e costruire opinione, a mobilitare e incidere nel presente. L'intenzione, quindi, non è solo accostare i ragazzi alla lettura e basta, ma stimolarli a ripensarsi in chiave “politica” nel senso aristotelico per fare di loro i veri uomini e donne del domani. Per esplorare il mondo della scrittura/lettura saranno inseriti testi di diversi generi : fumetto, narrativa, saggio, teatro, poesia. Il progetto prevede, altresì, la discesa nel territorio anche attraverso la visita di alcune fra le principali librerie della città e la conoscenza del lavoro di un direttore di libreria e, infine, la visita delle case editrici.
La BIBLIOTECA è stata inaugurata il 26 Marzo 2019.

PROGETTO - REGOLAMENTO - PATRIMONIO LIBRARIO